COMMISSIONE PARLAMENTARE D'INCHIESTA
sul terrorismo in Italia e sulle cause
della mancata individuazione dei responsabili delle stragi
MERCOLED╠ 11 FEBBRAIO 1998

31a Seduta
Presidenza del Presidente
PELLEGRINO

La seduta inizia alle ore 20,25.

SUL PROCESSO VERBALE
(R032 000, B55a, 0001░)

Il senatore GUALTIERI chiede la parola per deplorare il fatto che, dopo l'incontro di lavoro fra la Commissione e i periti radaristici d'ufficio del caso Ustica, il senatore Manca abbia rilasciato dichiarazioni, secondo quanto riportano organi di stampa, con le quali si fornisce una interpretazione delle consulenze tecniche non conforme al carattere dell'incontro di lavoro per il quale era stata decisa la seduta segreta.

Il PRESIDENTE dÓ atto della fondatezza dei rilievi del senatore Gualtieri e si duole che possano essere state formulate opinioni in una materia che deve essere ancora valutata dal giudice istruttore alla luce del complesso degli elementi di prova acquisiti e la cui delicatezza aveva suggerito l'adozione di una sede riservata.
Non facendosi osservazioni il processo verbale si intende approvato.

INCHIESTA SUGLI SVILUPPI DEL CASO MORO: AUDIZIONE DELLA SIGNORA ADRIANA FARANDA

(Viene introdotta la signora Adriana Faranda).
(A010 000, B55a, 0001░)

La Commissione procede allo svolgimento dell'audizione della signora Adriana Faranda nell'ambito dell'inchiesta sugli sviluppi del caso Moro.

La signora FARANDA risponde ai quesiti posti dal PRESIDENTE, dai senatori GUALTIERI, DE LUCA Athos, STANISCIA e MANTICA e dal deputato FRAGAL└.

Il presidente PELLEGRINO, ringraziata la signora Faranda, dichiara conclusa la sua audizione.

La seduta termina alle ore 23,55.