stemma della Repubblica
logo della Camera logo del Senato

L. 22 aprile 2021, n. 53

"Delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l'attuazione di altri atti dell'Unione europea ​-​ Legge di delegazione europea 2019​-​2020 (2757)"


Elenco delle deleghe e dei decreti legislativi emanati

Disposizioni della legge Deleghe Decreti legislativi emanati
Art. 1, co. 1 Il Governo è delegato ad adottare, entro il termine di 4 mesi antecedenti a quello di recepimento indicato in ciascuna delle direttive[1], i decreti legislativi per il recepimento delle direttive europee e l’attuazione degli altri atti dell’Unione europea di cui agli articoli da 3 a 29 e all’allegato A.[2].
 
[1]     Ai sensi dell’art. 31, co. 1, della L. 234/2012, per le direttive il cui termine così determinato sia già scaduto alla data di entrata in vigore della legge di delegazione europea (8 maggio 2021), ovvero scada nei tre mesi successivi (8 agosto 2021), il Governo adotta i decreti legislativi di recepimento entro tre mesi dalla data di entrata in vigore della medesima legge; per le direttive che non prevedono un termine di recepimento, il Governo adotta i relativi decreti legislativi entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore della legge di delegazione europea (entro l’8 maggio 2022).
[2]     L’allegato A contiene 39 direttive.
Art. 1. co. 1 Entro 24 mesi dalla data di entrata in vigore di ciascuno dei decreti legislativi di cui al comma 1 il Governo può adottare disposizioni integrative e correttive dei medesimi decreti legislativi.
Art. 2 Il Governo è delegato ad adottare, entro 2 anni dalla data di entrata in vigore della legge (entro l’8 maggio 2023) disposizioni recanti sanzioni penali o amministrative per le violazioni di obblighi contenuti in direttive europee attuate in via regolamentare o amministrativa, o in regolamenti dell’Unione europea pubblicati alla data dell’entrata in vigore della legge, per le quali non sono già previste sanzioni penali o amministrative.
Art. 14 Il Governo adotta, entro 12 mesi dalla data di entrata in vigore della legge (entro l’8 maggio 2022), uno o più decreti legislativi per l’adeguamento della normativa nazionale al regolamento (UE) 2016/429, relativo alle malattie animali trasmissibili e che modifica e abroga taluni atti in materia di sanità animale («normativa in materia di sanità animale»).
Art. 15 Il Governo adotta, entro 12 mesi dalla data di entrata in vigore della legge (entro l’8 maggio 2022), uno o più decreti legislativi per l’adeguamento della normativa nazionale al regolamento (UE) 2017/745 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 5 aprile 2017, al regolamento (UE) 2020/561 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 aprile 2020, e al regolamento (UE) 2017/746 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 5 aprile 2017.
Art. 16 Il Governo adotta, entro 12 mesi dalla data di entrata in vigore della legge (entro l’8 maggio 2022), uno o più decreti legislativi per l’adeguamento della normativa nazionale al regolamento (UE) 2017/1991, che modifica il regolamento (UE) n. 345/2013 relativo ai fondi europei per il venture capital e il regolamento (UE) n. 346/2013 relativo ai fondi europei per l’imprenditoria sociale.
Art. 17 Il Governo adotta, entro 12 mesi dalla data di entrata in vigore della legge (entro l’8 maggio 2022), uno o più decreti legislativi per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2019/518, che modifica il regolamento (CE) n. 924/2009 per quanto riguarda talune commissioni applicate sui pagamenti transfrontalieri nell’Unione e le commissioni di conversione valutaria.
Art. 18 Il Governo adotta, entro 12 mesi dalla data di entrata in vigore della legge (entro l’8 maggio 2022), uno o più decreti legislativi per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del titolo III, Quadro di certificazione della cibersicurezza, del regolamento (UE) 2019/881, relativo all’ENISA, l’Agenzia dell’Unione europea per la cibersicurezza, e alla certificazione della cibersicurezza per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione e che abroga il regolamento (UE) n. 526/2013 («regolamento sulla cibersicurezza»).
Art. 19 Il Governo adotta, entro 18 mesi dalla data di entrata in vigore della legge (entro l’8 novembre 2022), uno o più decreti legislativi per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2019/943, sul mercato interno dell’energia elettrica (rifusione), e del regolamento (UE) 2019/941, sulla preparazione ai rischi nel settore dell’energia elettrica e che abroga la direttiva 2005/89/CE.
Art. 20 Il Governo adotta, entro 12 mesi dalla data di entrata in vigore della legge (entro l’8 maggio 2022), uno o più decreti legislativi per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2019/1238, sul prodotto pensionistico individuale paneuropeo (PEPP).
Art. 24 Il Governo adotta, entro 18 mesi dalla data di entrata in vigore della legge (entro l’8 novembre 2022), uno o più decreti legislativi per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2019/2088, relativo all’informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari.
Art. 25 Il Governo adotta, entro 12 mesi dalla data di entrata in vigore della legge (entro l’8 maggio 2022), uno o più decreti legislativi per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2017/2402, che stabilisce un quadro generale per la cartolarizzazione, instaura un quadro specifico per cartolarizzazioni semplici, trasparenti e standardizzate e modifica le direttive 2009/65/CE, 2009/138/CE e 2011/61/UE e i regolamenti (CE) n. 1060/2009 e (UE) n. 648/2012.